Marco Di Puppo

Insegnante presso l'accademia di Roma

 

Ciao Marco! Iniziamo parlando di te: descriviti in poche parole.

Penso che ognuno di noi cerchi in qualche modo di dare agli altri una visione di se stessi che spesso però non combacia con chi siamo veramente. Nel mio piccolo cerco e lavoro su me stesso, cercando di essere ai miei e agli occhi degli altri sempre la stessa persona in ogni circostanza, premiando il merito e la libertà dell’individuo.

Cosa ti ha avvicinato al mondo Nail?

Sono sempre stato affascinato dalla capacità dell’uomo di osservare qualcosa e reinventarla a modo proprio. Mi piace spaziare in tutto ciò che permette alla mente di essere continuamente stimolata e il mondo Nails ne fa parte.

 

Qual è l’aspetto che ami di più del tuo lavoro?

Dare agli altri la possibilità di crescere, di realizzare un sogno o addirittura quella che sarà la loro professione, mettendo a disposizione il proprio sapere senza utilizzare filtri o alzare muri di gelosia per i propri segreti professionali.

 

Da insegnante, perché ti senti di consigliare un corso di ricostruzione?

Perché l’istruzione è alla base di tutto.

 

Una decorazione Nail Art è frutto di studio tecnico ma anche di passione. Cosa ispira le tue creazioni artistiche?

L’uomo, la natura il creato o per meglio dire tutto ciò che c’è di reale possibile: a mio avviso è l’opera d’arte più grande e originale da cui poter prendere qualsiasi tipo di ispirazione.

 

Ricostruzione Gel, Acrilico, recentemente Ceramica: qual è la tua tecnica preferita?

Il parere personale è troppo soggettivo e potrebbe condizionare chi è alle prime armi, di sicuro un professionista deve conoscere tutte le tecniche che il settore ci propone indipendentemente dal nostro giudizio.

 

Durante il Nail tour hai avuto modo di conoscere ragazze di tutta Italia. Quali sono gli errori più comuni che commettono le ragazze durante i corsi?

La maggior parte delle persone a un certo punto arrivano ad amare tanto i complimenti cullandosi in essi. Io penso che la strada all’umiltà porta molte più soddisfazioni di un applauso.

 

Youtube, tutorial: è sempre più frequente trovare ragazze che si improvvisano Nail Artist senza aver frequentato specifici corsi di formazione. Cosa ne pensi?

Penso che le ricette della nonna lette su un libro o viste in un programma televisivo, non hanno lo stesso sapore di come quando le cucina lei …  la differenza è notevole! I tutorial devono essere un completamento, non la base da cui partire!  

 

Continui sempre ad aggiornarti, seguendo e studiando le ultime tendenze:  è questa la chiave per arrivare ai tuoi livelli?

La passione e la costanza nelle cose sono gli ingredienti giusti per superare ogni giorno i propri limiti, basta crearsi degli obiettivi su se stessi.

 

E’ importante utilizzare solo il meglio a livello di prodotti. Tra tutti i prodotti AmericaNails, quale preferisci?

Tutti i gel di struttura!

 

Cosa consiglieresti ad una persona che si avvicina al mondo della ricostruzione?

Che è una strada lunga e complessa, non una passeggiata come molti credono. Dare sempre il giusto peso alle cose e dopo essersi dati un obiettivo, cercare di raggiungerlo. I sacrifici si fanno ma tornano indietro con molte soddisfazioni.