Sara Rigoni

Insegnante presso l'accademia di Milano


Iniziamo parlando di te: descriviti in poche parole.

Ho sempre cercato un modo per esprimermi attraverso le mie creazioni; non volevo accontentarmi di un lavoro che imprigionasse la mia anima in una gabbia. Ma mai avrei immaginato che una mia passione potesse crescere così tanto e così in fretta.


Cosa ti ha avvicinato al mondo Nail?

Tutto è iniziato quando ho deciso di provare la ricostruzione unghie su di me, come cliente. Non conoscevo nulla di questo mondo, ma andavo matta per le unghie di un'amica. L'onicotecnica era così appassionata al suo lavoro che mi ha portata ad una curiosità e un interesse sempre maggiori, fino a quando ho deciso di frequentare il mio primo corso con AmericaNails. Da allora non mi sono più fermata.

 

Cosa ami di più del tuo lavoro?

Insegnare mi permette di aiutare qualcuno che vive la mia stessa passione e so sempre che, inaspettatamente, riceverò qualcosa in cambio e continuerò a crescere con le mie allieve, corso dopo corso.

 

Quando crei una Nail Art dove prendi l’ispirazione?

L'ispirazione può avere molte forme: può essere un'immagine, un abito o anche solo musica. L'importante è che susciti qualcosa in me.

 

Gel, Acrilico, recentemente Ceramica: qual è la tua tecnica preferita?

Il mio primo amore è stato il Gel, ma da quando ho seguito il corso di Ceramica ne sono rimasta affascinata: il risultato è favoloso e la sua resistenza è assolutamente da provare!

 

Perché ritieni importante frequentare un corso di ricostruzione? 

La ricostruzione necessita di molta teoria, oltre che di pratica e penso che solo un corso possa dare la base necessaria per poter arrivare a una professionalità e un risultato ottimali.

 

Quali sono gli errori più comuni che riscontri e come evitarli?

Ogni passaggio deve avere la nostra più totale attenzione. La preparazione del letto ungueale, la curva C e molti altri elementi spesso vengono eseguiti con poca cura per arrivare alla fase creativa del lavoro, che è il decoro. Ma senza una base adeguata, anche il decoro più elaborato perde di qualità.

 

Youtube, tutorial: è sempre più frequente trovare ragazze che si improvvisano Nail Artist senza aver frequentato specifici corsi di formazione. Cosa ne pensi?

Come per tutte le cose, c'è del bene e del rischio in questi video: ci sono dei decori veramente belli, spesso veloci da realizzare, ma molte volte nei video che descrivono la ricostruzione da zero mancano tantissime informazioni o i passaggi vengono tagliati o velocizzati. Bisogna sempre ricordarsi che le unghie sono nostre e vanno coccolate!

 

Non smetti di tenerti aggiornata, sempre seguendo e studiando le ultime tendenze: è questa la chiave per arrivare ai tuoi livelli?

Penso che le chiavi per arrivare a raggiungere i nostri sogni siano la passione e la consapevolezza che di imparare non si finisce mai. E' questo che ti porta a guardare sempre avanti a te.

 

E’ importante utilizzare solo il meglio a livello di prodotti. Tra tutti i prodotti AmericaNails, quale preferisci (e perché)?

Se c'è una cosa che amo sono i Gel Color: colori bellissimi con una grande varietà di effetti. Senza dimenticare l'UV GLOSSY GEL, che completa il lavoro in modo perfetto!

 

Cosa consiglieresti ad una persona che si avvicina al mondo della ricostruzione? 

Non avere fretta: anche se il percorso sembra difficile, anche se non riesci subito ad ottenere i risultati a cui aspiri, continua a provarci e vedrai che le soddisfazioni arriveranno!